RUOTA IL TELEFONO
PER NAVIGARE SUL SITO
Luci d'Artista Salerno 2020 2021

Salerno Luci d’Artista 2014/2015, Presepe di Carta in via Masuccio Salernitano visitabile fino al 31 gennaio 2015

presepedicarta
Il ‘Presepe di carta’ in via Masuccio Salernitano, 54 a Salerno ha aperto i battenti lo scorso sabato 29 novembre, alla vigilia della I domenica del Tempo d’Avvento, e sarà visitabile fino al prossimo 31 gennaio al mattino dalle ore 9,30 alle 13,30 e il pomeriggio dalle ore 17,30 alle ore 20,30. Giunto alla IV edizione, il “presepe di carta” è situato all’interno del deposito inutilizzato di un negozio di calzature. Sebbene si trovi nei locali di un’attività commerciale, non ha alcuno scopo di lucro. A differenza del classico presepe napoletano, esso si caratterizza per le sagome disegnate a grandezza naturale e per la suggestiva ambientazione in carta roccia.

Sviluppato a partire da un’idea di alcuni giovani della Parrocchia di S. Domenicoin Salerno, Massimo Fasanaro, Valerio Fabio e Gaetano Ricciardi, è completamente autofinanziato nell’acquisto dei materiali e nelle altre spese e la visita è gratuita. L’obiettivo è semplicemente quello di portare attraverso l’arte il messaggio universale del Natale, l’annuncio gioioso di una “Buona Notizia”, quella di un Dio che si fa uomo per la salvezza di tutti gli uomini. Il ‘Presepe di carta’ è stato visitato da oltre 2000 persone solo nel 2011 e ogni anno si arricchisce di nuovi personaggi e particolari scenografici.

Tra gli ospiti graditi attesi per questa IV edizione il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, che dovrebbe visitarlo dopo l’accensione dell’albero di Natale in piazza Portanova nel pomeriggio di sabato 6 dicembre e l’arcivescovo metropolita Mons. Luigi Moretti che martedì 9 novembre alle ore 18 impartirà al presepe e ai visitatori presenti la sua benedizione solenne.


condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su Pinterest condividi su Whatsapp condividi su Telegram

Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.